Biografia

Shinoh Nam (Seoul, 1993) è un artista coreano che lavora e vive tra Düsseldorf e Berlino. Nel suo lavoro crea concetti che cercano di sfidare i confini e ampliare il pensiero di chi guarda. Basandosi sulla tesi che le menti umane sono influenzate e cambiano quando esposte a nuove esperienze e situazioni, Nam usa l’installazione e la scultura per introdurre l’osservatore in nuovi territori. Le installazioni uniscono il nuovo con il familiare, integrando elementi riconoscibili e spostano la nostra realtà attuale all’interno di nuovi concetti. Nonostante l’uso di materie prime brutalistiche, le installazioni su larga scala di Shinoh Nam colpiscono per un senso di finezza che si ottiene solo grazie alla precisione dell’esecuzione. La combinazione di momenti filosofici come “Encounter”, “Repetition”, “Interval” trovano ispirazione in ciò che l’artista cerca nell’architettura, a partire da “EYE” e “GAZE”. L’omissione del colore supporta l’attenzione al contenuto psicologico delle sue opere, riducendo al minimo la potenziale distrazione che il colore può portare in chi lo guarda.

Nam ha studiato Belle Arti con Monica Bonvicini all’Universitat der Künste di Berlino e Architettura con Donatella Fioretti alla Kunstakademie di Düsseldorf. In precedenza ha lavorato nel campo della fotografia e dei media visivi a Seoul, dove ha anche ottenuto una qualifica in consulenza psicologica. Attualmente Nam sta integrando i suoi studi di Belle Arti con uno studio di Architettura.

I suoi lavori sono stati esposti a livello internazionale, ad esempio a: Sejong Center, Seoul (2015), Gallery Einstosz, Düsseldorf (2016), Arts Centre Dresden-Schimmel project(2017), Gallery 062, Chicago (2018), Open White Gallery, Berlin(2019), Gallery OFFRAUM8, Düsseldorf(2019), Gallery Reinraum e.V, Düsseldorf (2020), Art space SOMA, Berlino (2021) e al KARMA International, Zurigo (2021).

Shinoh Nam (Seoul, 1993) è un artista coreano che lavora e vive tra Düsseldorf e Berlino. Nel suo lavoro crea concetti che cercano di sfidare i confini e ampliare il pensiero di chi guarda. Basandosi sulla tesi che le menti umane sono influenzate e cambiano quando esposte a nuove esperienze e situazioni, Nam usa l’installazione e la scultura per introdurre l’osservatore in nuovi territori. Le installazioni uniscono il nuovo con il familiare, integrando elementi riconoscibili e spostano la nostra realtà attuale all’interno di nuovi concetti. Nonostante l’uso di materie prime brutalistiche, le installazioni su larga scala di Shinoh Nam colpiscono per un senso di finezza che si ottiene solo grazie alla precisione dell’esecuzione. La combinazione di momenti filosofici come “Encounter”, “Repetition”, “Interval” trovano ispirazione in ciò che l’artista cerca nell’architettura, a partire da “EYE” e “GAZE”. L’omissione del colore supporta l’attenzione al contenuto psicologico delle sue opere, riducendo al minimo la potenziale distrazione che il colore può portare in chi lo guarda.

Nam ha studiato Belle Arti con Monica Bonvicini all’Universitat der Künste di Berlino e Architettura con Donatella Fioretti alla Kunstakademie di Düsseldorf. In precedenza ha lavorato nel campo della fotografia e dei media visivi a Seoul, dove ha anche ottenuto una qualifica in consulenza psicologica. Attualmente Nam sta integrando i suoi studi di Belle Arti con uno studio di Architettura.

I suoi lavori sono stati esposti a livello internazionale, ad esempio a: Sejong Center, Seoul (2015), Gallery Einstosz, Düsseldorf (2016), Arts Centre Dresden-Schimmel project(2017), Gallery 062, Chicago (2018), Open White Gallery, Berlin(2019), Gallery OFFRAUM8, Düsseldorf(2019), Gallery Reinraum e.V, Düsseldorf (2020), Art space SOMA, Berlino (2021) e al KARMA International, Zurigo (2021).
Info
Sito internet
www.shinohnam.de
Condividi
Per maggiori informazioni, scrivi qui





    Ritratto
    Shinoh Nam
    Shinoh Nam, Shinoh Nam
    Mostre
    Ultime news e fiere
    Iscriviti alla mailing list per restare aggiornato sui nostri artisti, le mostre e gli eventi