About

Situata nei pressi del distretto di Porta Venezia a Milano, la galleria Renata Fabbri nasce nel 2015 con l’obiettivo di esplorare la molteplicità dei linguaggi espressivi che costellano il contemporaneo. Orientata alla ricerca e alla sperimentazione di pratiche eterogenee, la galleria promuove il dialogo tra la scena artistica italiana e quella internazionale, proponendo un ampio programma di mostre personali e collettive, di progetti curatoriali e off-site.

Inaugurata con la mostra personale di Hidetoshi Nagasawa, Renata Fabbri accoglie, nel corso della sua attività, il lavoro di artisti come Eliseo Mattiacci, Alessandro Piangiamore, Lydia Gifford, Liliana Moro, Rebecca Ackroyd, Margherita Moscardini, definendo il proprio modus operandi sulla base di un vivace rapporto di collaborazione e complicità. Ad oggi Renata Fabbri sostiene e diffonde la ricerca e il lavoro di artisti emergenti e mid-career, condividendone il percorso di crescita ed incentivandone la visibilità delle pratiche attraverso la partecipazione a fiere d’arte nazionali e internazionali e la collaborazione con gallerie, istituzioni e fondazioni d’arte pubbliche e private.

Tra gli artisti attualmente rappresentati: Athanasios Argianas, Bea Bonafini, Ana Cardoso, Matthieu Haberard, Vlatka Horvat, Sophie Ko, Giovanni Kronenberg, Serena Vestrucci.

Renata Fabbri è parte di MAC Milano Art Community.

Sotto Project Room

Nel 2022 Renata Fabbri inaugura Sotto, la project room situata al piano inferiore della galleria dedicata alla presentazione di pratiche artistiche di natura sempre diversa e di progetti che coinvolgono discipline attigue. Concepita come agile piattaforma d’intervento ed investigazione, Sotto offre la possibilità ad artisti emergenti di realizzare mostre temporanee e site-specific, così come ad artisti più affermati di partecipare con progetti dedicati e in continuità con la propria ricerca.

 

Contatti
Mappa
Iscriviti alla mailing list per restare aggiornato sui nostri artisti, le mostre e gli eventi